«

»

Set 09

SCUOLA NAZIONALE di FORMAZIONE INAF-SAIt cielo@scuola: LIGHT IN ASTRONOMY 2016

 

LIA2016.logo
1a SCUOLA NAZIONALE di FORMAZIONE INAF-SAIt
cielo@scuola: LIGHT IN ASTRONOMY 2016
PER DOCENTI di DISCIPLINE SCIENTIFICHE
della SCUOLA SUPERIORE di 2° GRADO

17-18-19 Novembre 2016
INAF – Oss. Astrofisico di Torino Via Osservatorio, 20 – 10025 Pino Torinese (TO)

La Società Astronomica Italiana, l’Istituto Nazionale di Astrofisica, di intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Dipartimento dell’istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione ed in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica, l’Università degli Studi di Torino Dipartimento di Fisica, INFINI.TO Planetario di Torino, organizza. Dal 17 al 19 Novembre il corso di formazione sul tema :

                     cielo@scuola: LIGHT IN ASTRONOMY

* * *

l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 2015 Anno internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla Luce. L’iniziativa mirava ad accrescere la conoscenza e la consapevolezza di ciascuno di noi sul modo in cui le tecnologie basate sulla luce promuovono lo sviluppo sostenibile e forniscono soluzioni alle sfide globali, ad esempio nei campi dell’energia, dell’istruzione, delle comunicazioni, della salute e dell’agricoltura. La luce, inoltre, costituisce un aspetto fondamentale nella cultura e nell’arte essendo una delle maniere con cui stabiliamo rapporti col mondo esterno e lo rappresentiamo attraverso la visione e le arti visive. La natura della luce e la sua interazione con la materia hanno inoltre costituito e tuttora costituiscono elementi di base per lo sviluppo di svariati settori della scienza. Cosa di non poco conto, la “Luce” ci aiuta a vedere e a comprendere meglio l’universo.

Il tema proposto favorisce l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri della discipline scientifiche e consente ai docenti di guidare gli studenti ad approfondire le interazioni tra le diverse forme del sapere, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative.

REOSCTelescopio Astrometrico REOSC – Osservatorio Astrofisico di Torino

 Finalità della Scuola

  • Utilizzare l’astronomia e l’astrofisica come strumento di facilitazione dell’apprendimento delle discipline scientifiche, mediante la progettazione di percorsi formativi disciplinari e pluridisciplinari da inserire all’interno dei Piani dell’Offerta Formativa, per un maggior coinvolgimento degli studenti nello studio delle discipline scientifiche.
  • Sollecitare l’interesse per lo sviluppo delle conoscenze scientifiche, evidenziandone le caratteristiche di fattore unificante della cultura e di stimolo al rinnovamento didattico.
  • Trasmettere il convincimento che l’astronomia possa costituire una parte integrante e unificante di una preparazione che voglia andare oltre la “scala umana” per allargarsi in un quadro ben bilanciato delle conoscenze.
  • Migliorare la qualità dell’insegnamento mediante la progettazione di percorsi integrati, finalizzati a fornire strumenti ai docenti per affrontare le problematiche relative allo studio dell’universo e alle connessioni con la vita quotidiana.
  • Attivare strategie educative che suscitino curiosità e interesse e stimolino la volontà di apprendere, favorendo il successo formativo.
  • Fornire allo studente un bagaglio di conoscenze scientifiche ed epistemologiche adeguate.
  • Dal punto di vista professionale la scuola intende offrire ai docenti partecipanti la possibilità di confrontarsi sulle novità inserite nella riforma e verificare, sul campo, con quali strategie didattiche si possono raggiungere le seguenti finalità.
  • Rendere strettamente complementari i programmi degli insegnamenti di Scienze, di Chimica e di Matematica e Fisica, nell’ambito della revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico previsto dall’attuale riforma.
  • La scuola nello specifico mira a trasmettere conoscenze e sviluppare le necessarie capacità per la riproduzione autonoma dei laboratori sviluppati per il 2015 “Anno internazionale della luce e delle tecnologie basate sulla Luce” presso i loro Istituti di provenienza.
  • Suggerire ai docenti di inserire sulla base del Piano dell’Offerta Formativa, nei limiti del contingente di organico assegnato all’istituzione scolastica, approfondimenti di astronomia ed astrofisica ove non previsti tra le attività di insegnamento.

 

Direttrice della Scuola è la prof.ssa Donatella Crosta

Coordinatrice dei gruppi di lavoro la dott.ssa Annalisa Deliperi

L’apertura della Scuola è prevista il 17/11/ 2016 e la chiusura per il 19/11/2016

La Società Astronomica Italiana è Ente qualificato (Decreto MIUR 25 Luglio 2006 ) quale soggetto esterno   per la formazione dei docenti, per tanto la partecipazione alla scuola prevede l’esonero dal servizio.(art. 66 del vigente C.C.N.L ed artt 2 e 3 della direttiva N° 90 /2003).Secondo le vigenti disposizioni sarà rilasciato ai partecipanti l’attestato di partecipazione con il numero di ore frequentate.

Modalità di partecipazione

La partecipazione alla scuola è aperta a 20 docenti di scuola secondaria di secondo grado di discipline scientifiche

Le richieste di partecipazione verranno esaminate da un’apposita Commissione sulla base della presentazione di un modulo di partecipazione compilabile on-line.

La Commissione è costituita da Direttrice, Coordinatrice, e 3 membri del corpo docente.

La graduatoria, insindacabilmente redatta dalla Commissione sarà resa pubblica sul sito http://IYL2015.INAF.IT, il 22 Ottobre 2016.

Costituiscono diritto di precedenza:

  • progettazione didattica concernente l’astronomia;
  • la continuità didattica;
  • documentate esperienze metodologiche.

Non è prevista quota di iscrizione.
Sono a carico dei partecipanti le spese di viaggio e di soggiorno.

Per un numero limitato a 10 docenti di cui 3 residenti sul territorio (Comune di Pino Torinese e Comune di Torino) i costi di soggiorno sono sostenuti dall’Istituto di Astrofisica.

Nel merito, si specifica quanto segue:

  • n.7 posti saranno ospitati 2 notte in camera doppia o singola in strutture alberghiere con trattamento di pensione completa assicurati da ristoratori scelti e pagati dall’Ente.
  • n.3 posti costituiti dai docenti residenti sul territorio che godranno del trattamento di ristoro (2 pranzi e 2 cene) con ristoratori scelti e pagati dall’Ente. E’ escluso il pernottamento.
  • Restano a carico del docente i costi di viaggio.

Domanda di Partecipazione

 Le Iscrizioni sono state chiuse  il 19 Ottobre.

ecco l’elenco dei partecipanti .

 

 

Programma giornaliero

Giovedì 17 Nov.

  • 14:00             Inaugurazione della Scuola con la presenza delle autorità
  • 14:00-15:00   Lectio magistralis dott. Alessandro Capetti – Direttore Osservatorio Astrofisico di Torino – INAF
  • 15:00-17:00   “Introduzione alla Spettroscopia“ – P.Galeotti (SAIt/Università di Torino)
  • 17:00-17.30  Coffee break
  • 17:30-19:30   “Didattica al Museo dell’Astronomia e dello Spazio”- Infini.to
  • 20:15-21:30  Cena
  • 21:45-23:45   “I telescopi e loro utilizzo”- L. Zangrilli (INAF/SAIt)

Venerdì 18 Nov.

  • 9:00-11:00     “Principali caratteristiche dell’atmosfera”- C. Cassardo (Università di Torino)
  • 11:00-11:15  Coffee break
  • 11:15-13:15     “Laboratorio: misura della costante solare”- A.Cora – (INAF/SAIt)
  • 13:30-15:00     Pranzo
  • 15:00-16:00     “Laboratorio: misura della costante solare”- A.Cora – (INAF/SAIt)
  • 16:00-16.30  Coffee break
  • 16:30-18:30     “Laboratorio di spettroscopia”- D. Marocchi – (SAIt /Università di Torino)
  • 20:15-21:30  Cena
  • 21:45-23:45   “I telescopi e loro utilizzo”- L. Zangrilli (INAF/SAIt)

Sabato 19 Nov.

  • 9:00-11:00     “Laboratorio di spettroscopia”- M. Rinaudo – L. Negro Rocassin (Università di Torino)
  • 11.00-11.30  Coffee break
  • 11:30-13:30   Gruppi di lavoro: “progetto di un’attività laboratoriale”
  • 13.30-13.45 Consegna degli attestati
  • 13.45             Pranzo e saluti

 LISTA DEGLI ALBERGHI SUGGERITI

a breve sarà resa disponibile una lista degli alberghi suggeriti.

INFORMAZIONI

Direzione: Prof.ssa Donatella Crosta

Coordinamento: Dott.ssa Annalisa Deliperi

Tel: 011 8101916

e-mail: cieloascuola@oato.inaf.it

banner